Come fare link building nel 2022

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Share on whatsapp
link building
link building

Parleremo di:

Strategie di link building nel 2022

La link building fa parte del mondo delle strategie SEO Offpage. Per posizionare il sito web, bisogna combinare attentamente strategie on page con strategie offpage. Un sito autorevole che manda un backlink verso il tuo sito ti aiuta ad accrescere l’autorevolezza e quindi manda un segnale a Google. Negli ultimi anni sono cambiate un po’ di cose, non è più così semplice acquisire link da altri siti web. Bisogna fare attenzione, perché ci sono alcune tecniche per accrescere l’autorevolezza del sito che Google penalizza. Vediamo insieme cos’è la link building e come si fa a fare link building nel 2022, con strategie consolidate e qualche suggerimento fuori dalle righe. 

Link building: cos’è

Per ottimizzare un sito web ci sono una serie di elementi necessari per il posizionamento. Si imposta la struttura del sito e delle pagine, si creano contenuti in ottica SEO con keyword e frasi chiave più ricercate nella nicchia che trattiamo. Questo complesso di attività fa capo alla SEO on page. 

Tuttavia non è sufficiente per posizionare un sito internet. È necessario occuparsi anche di tutta una serie di processi off page. I motori di ricerca valutano la quantità e la qualità di link che puntano alle pagine del nostro sito. La strategia che bisogna attuare per far sì che il sito riceva backlink si chiama link building. 

Come fare link building

Ricevere link da un altro sito non è sufficiente per fare la link building in modo rilevante. Non conta solo il numero dei link, ma conta soprattutto la qualità e l’autorevolezza del sito che ci manda il backlink. Uno dei modi per chiedere link al proprio sito è far inserire il proprio sito su liste locali, a patto che siano rilevanti per la tua nicchia o per la zona in cui si trova il tuo business. 

Un modo furbo di fare link building è quello di scovare link rotti sparsi all’interno del mondo del web. Si può contattare il webmaster e sostituire il link rotto con uno che punta al tuo sito. 

Bisogna sempre tenere sotto controllo i competitor, per svariate ragioni. Uno dei modi per trovare link è quello di guardare cosa fanno i competitor. Si possono analizzare i link dei loro siti tramite tool come SEMRush e SEOZoom. 

Link building nel 2022

La SEO si è evoluta nel tempo con l’evolversi degli algoritmi di Google. Creare contenuti di valore è sempre un buon modo per attirare link autorevoli in modo naturale. Avere una content strategy a lungo periodo che comprenda diversi contenuti pillar, ricchi di informazioni e di dettagli è un buon modo per attirare l’attenzione degli utenti e dei siti di settore. Se l’articolo è interessante e riesce a ottenere attenzione in modo naturale allora sarà più facile ricevere link da siti autorevoli. 

Un altro modo per ottenere link è quello di recensire qualcosa. Quando c’è qualcosa di nuovo sul mercato, recensirlo per primi permette di ottenere molte attenzioni dai siti di settore o dal produttore stesso. Per spingere gli utenti alla condivisione si possono preparare dei webinar mensili. In questo modo ogni volta che creerai un nuovo webinar arriveranno link nuovi. 

Anche chiedere il parere di un esperto o coinvolgere gli influencer del settore può contribuire alla link building del tuo sito. Una voce autorevole della tua nicchia è un ottimo modo per posizionare il proprio sito. 

La SEO richiede soluzioni creative per distinguersi dalla massa di creatori di contenuti e riuscire a posizionarsi. Attuare una buona strategia di link building richiede attenzione e pazienza, bisogna pensare fuori dalle righe per riuscire ad attirare link più autorevoli dei siti della propria nicchia. 

Contattaci
ORA!

contattaci ora!

Realizzazione portali innovativi 

Posizionamento organico

Advertising e Conversioni