Perché usare l’email marketing: 5 buoni motivi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Share on whatsapp
email marketing
email marketing

Parleremo di:

L’email marketing è spesso uno strumento sottovalutato dai marketer. Spesso si sente dire che i social media abbiano sostituito completamente questo strumento e che quindi siano da privilegiare tutte le strategie che coinvolgono le piattaforme esterne. Ci sono molteplici ragioni che dovrebbero spingerci ad usare l’email marketing. 

Una su tutte è l’aumento del tasso di apertura delle email, ma anche le difficoltà di raggiungere traffico organico sui social media che dovrebbe spingere di più verso l’email marketing. In questo articolo esploriamo i vantaggi dell’email marketing.

Email marketing: traffico di qualità a basso investimento

Uno dei vantaggi dell’email marketing è il basso costo della strategia. La redditività dell’email marketing è particolarmente alta per casi B2B, ma si difende bene anche su fronte B2C. L’alto ROI è dato anche dal basso investimento per condurre le campagne. I social media richiedono tempo per la gestione dei contenuti, organici o advertising. La crescita è più lenta ed è richiesta una presenza giornaliera. L’email è economica anche in termini di tempo. 

Le statistiche vanno a favore dell’email marketing rispetto al social media, perché i tassi di apertura delle email superano la portata dei social media. 

L’email marketing si integra con altri canali

Fare liste di mailing permette di segmentare il pubblico e indirizzare azioni specifiche per ogni target. In questo modo si integra perfettamente ad altre forme di marketing e altri canali. Con l’email marketing è possibile offrire valore al potenziale cliente, un codice sconto, un contenuto di valore, una consulenza gratuita e guadagnare così la fiducia del potenziale cliente. 

L’email marketing è perfettamente integrabile con altre strategie su canali social, in questo modo parte del traffico diventerà più fidelizzata attraverso, per esempio, una newsletter. I social media diventano sempre più complessi da gestire per le piccole imprese. Le email possono inserirsi in una strategia dei contenuti e permetterti di raggiungere un pubblico diverso oppure di approfondire tematiche che attraverso i social non riesci.

L’email marketing è misurabile

Un fattore che i marketer tendono a trascurare è la misurabilità. Oggi siamo in possesso di dati che 20 anni fa non potevamo nemmeno sognare. È tutto a portata di mano. Avere a disposizione uno strumento così potente ed economico allo stesso tempo ci offre anche il vantaggio di essere misurabile. Questo significa sapere come sono andate davvero le campagne e poter raddrizzare il tiro, migliorando e ottimizzando attraverso dei test. Rispetto ai social media che funzionano sulla base degli algoritmi imprevedibili e rispetto alla SEO che richiede parecchio tempo per dare i suoi frutti, l’email marketing è efficace nell’immediato. 

L’email marketing è uno strumento di branding

Se utilizzato correttamente e coerentemente l’email marketing diventa uno strumento di branding eccezionale. È possibile trasmettere valore e brand identity, utilizzando grafiche e tono di voce che viene riconosciuto immediatamente. Se una mail è scritta bene viene letta fino in fondo. Se una mail viene letta fino in fondo porta ai risultati concreti. Cosa si intende per mail scritta bene? È un’email che parla al cuore dei potenziali clienti, che è così veritiera e studiata nel dettaglio che il tuo target finisce per identificarsi in quello che esponi. Se con le tue mail riesci a far percepire il problema o insinuare l’idea di come quel problema possa essere risolto allora non ci saranno ostacoli, la tua mail verrà letta fino in fondo e il tuo cliente compierà l’azione che gli chiedi di compiere: fissare un appuntamento, comprare un prodotto o seguirti su altri canali. 

L’email marketing è un ottimo canale di fidelizzazione

L’email marketing può essere utilizzato in modo efficace per fidelizzare i clienti con proposte e offerte speciali. Se i social media sono un canale aperto a tutti, le newsletter possono diventare un circolo riservato a chi valuta i contenuti social di estremo valore e vuole essere aggiornato per tempo. 

Come fare email marketing efficacemente

Prima di tutto occorre utilizzare tool affidabili. Assicurarsi che i provider di servizi siano seri e professionali, altrimenti si potrebbe incorrere in una perdita di dati e contatti preziosi. Quando si crea una campagna di email marketing è necessario studiare i dati di partenza: conoscere il target, conoscere il valore del servizio che si propone e gli obiettivi delle campagne. In questo modo è più facile fare un buon lavoro. 

Le email possono essere usate come strumento di branding, inviando contenuti speciali riservati a clienti fedeli oppure per fare un follow-up dei servizi, ma anche per lanciare servizi o prodotti nuovi.  È per questo che è fondamentale segmentare le liste, per sapere ogni cliente a che punto della consapevolezza rispetto al brand si trova. 

Le mailing list richiedono un lavoro di progettazione e di preparazione. Un fattore non trascurabile è la leggibilità: le mail devono essere ottimizzate per il mobile, certo è quasi ironico doverlo ricordare, ma ancora oggi vediamo mail che su dispositivi mobili non funzionano bene. Includere icone sociali nelle mail permette di far interagire i canali e aumentare il traffico sui social media aziendali. 

Contattaci
ORA!

contattaci ora!

Realizzazione portali innovativi 

Posizionamento organico

Advertising e Conversioni