Come promuovere un ecommerce

Come promuovere un ecommerce
Come promuovere un ecommerce

Come promuovere un ecommerce

Con lo sviluppo del web e del digitale, i negozi non sono più solo fisici, ma c’è sempre più la tendenza di acquistare online. La domanda ha incrementato l’offerta, e negli ultimi anni sono nate decine e decine di ecommerce. Avere un sito ben fatto, però, con prodotti di qualità, prezzi accessibili o comunque proporzionati a ciò che si vende, avere un catalogo vasto, che coinvolge una grande fetta di pubblico, non basta. Come per ogni campo, la pubblicità è il fulcro del lavoro. Se l’ecommerce non è sponsorizzato, nessuno o quasi nessuno lo conoscerà, e il fatturato sarà pressoché nullo. Tra tutta la competenza che c’è sul web, qual è il modo corretto e più efficace per promuovere un ecommerce? In che modo far sì che il tuo sito abbia una maggiore visibilità, sbaragliando la concorrenza?

Puntare alla crescita, attraverso i social network

Poiché stiamo parlando di web, qual è il canale di diffusione più rapido ed efficacie del mondo digitale? I social network, ovviamente. Facebook, Instagram, ma anche TikTok, sono diventati una vetrina sul mondo, realtà virtuali che propongono continuamente novità. A questi, si aggiunge anche Twitter, Youtube, e anche Linkedin. Tutte piattaforme in cui gli utenti sono pronti a mettere “in mostra” ciò che hanno, a condividere con gli altri piccoli frammenti della loro vita. Chiaramente, i siti vanno curati, aggiornati, tenuti a dovere per attirare quanti più followers possibili.

In Italia il medium più apprezzato è proprio Facebook, scelto da quasi 37 milioni di utenti. Il tempo medio trascorso sul social blu ha raggiunto le 12 ore giornaliere. Dunque, questa potrebbe essere una prima piattaforma nel quale gettare il proprio ecommerce e promuoverlo a tutti gli utenti iscritti. Ma tutti i social elencati precedentemente sono una miniera d’oro, se la pagina viene gestita a dovere. Il profilo deve suscitare interesse, deve fare in modo di diffondersi. È importante pubblicare regolarmente, per far capire al futuro cliente che ci sono sempre novità dietro l’angolo.

Poiché sono molti gli ecommerce presenti, occorre trovare un modo per distinguersi dalla massa e, in questo, la creatività gioca un ruolo fondamentale. Per quanto riguarda Instagram, ad esempio, fai una ricerca accurata degli hashtag, alternando quelli popolari a quelli di nicchia, utilizza le Instagram stories, perché i tuoi followers si sentiranno più vicini a te, e potranno avere informazioni dettagliate sui prodotti come se stessero entrando di persona nello store. Inoltre, sarebbe opportuno coinvolgere chi ti segue, attraverso sondaggi, questionari, utilizzati per chiedere la loro opinione. Il linguaggio da utilizzare deve essere conforme al target di riferimento, e ricordati di inserire sempre una call to action per invitare all’acquisto immediato. Per far incuriosire il pubblico, potresti anche, di tanto in tanto, organizzare dei give away, con i quali si vincono prodotti del tuo ecommerce. Sono tutte piccole accortezze, piccole strategie che ti consentono di espanderti, e far conoscere i tuoi prodotti a più persone possibili.

Per rendere il tutto ancora più interessante, ed accorciare le distanze, utilizza YouTube. Con i video creati e pubblicati su questo social, potrai fare un tour del negozio, far conoscere qualche tuo collaboratore (se ne hai uno), raccontarti, raccontare come è nato l’ecommerce. Puoi spiegare come si utilizzano i prodotti che vendi e contestualizzali, e anche invitare persone o influencer relative alla nicchia in cui operi.

Anche Pinterest, che non è un vero e proprio social, ma che potrebbe essere definito come un grande contenitore di immagini, non è da sottovalutare. Spesso, qui si cerca l’ispirazione per ricreare qualcosa, dal fai da te, al bricolage, ma anche unghie, capelli, outfit. Il segreto di Pinterest è proprio nella forza evocativa delle immagini. Devi giocare con le foto per attrarre l’attenzione del papabile cliente, caricando immagini evocative, che ritraggano i tuoi prodotti nei loro contesti d’uso. Vedere il prodotto indossato, utilizzato, è diverso dal vederlo fermo in vetrina.

Utilizza un linguaggio corretto

Quando si parla di linguaggio sul web, non parliamo solo di grammatica, o di sintassi, ma di SEO e SEA. La SEO è fondamentale, per pubblicizzare un ecommerce, perché ti permette un buon posizionamento sul motore di ricerca. Anche la SEA, ovvero search engine advertising, la pubblicità nelle serp, annunci pubblicitari che possono essere organizzati anche in forma di carosello, è importante. Insieme, formano la SEM, e sono fondamentali per far emergere il tuo ecommerce e far salire le visite.

Per ottimizzare il sito, sarebbe opportuna la consulenza di un esperto. Intanto, però, puoi dare una svolta al tuo ecommerce, seguendo alcuni piccoli accorgimenti, come:

  • fare una ricerca di parole chiave accurata;
  • curare i titoli degli articoli, le didascalie e l’alt tag delle immagini;
  • scrivere una meta description accattivante;
  • inserire la keyword nell’URL.

L’unico modo per essere tra le ricerche Google, è ottimizzare tutto in ottica SEO, scegliendo le giuste parole chiave e facendo link building puoi dare una forte accelerata alle tue vendite.

Analizza gli errori che hai fatto fino ad ora

Se vuoi dare una svolta al tuo ecommerce, perché le vendite non vanno alla grande e la visibilità è davvero minima, prima di capire da dove iniziare, analizza quello che stai sbagliando. Perché non riesci a far decollare le vendite del tuo shop online? Quando si inizia a vendere online, è necessario prestare attenzione ad ogni singolo passaggio. Purtroppo, infatti, è molto più semplice perdere un cliente per una pubblicità scorretta. Il passaparola è fondamentale, anche sul web, e se le recensioni iniziano ad essere negative, l’ecommerce potrebbe perdere credibilità in un batter d’occhio. Poiché il consumatore non può toccare con mano il prodotto, prima di acquistarlo, si fida delle descrizioni del sito. Se, però, riceve un prodotto malfunzionante, o non conforme alle caratteristiche elencate, potrebbe infastidirsi facilmente. Per questo motivo, il cliente deve essere messo al centro dell’attività, ancora prima della SEO, della SEA, e di tutti i social. Con un servizio scadente, non c’è pubblicità o promozione che tenga. Per questo, per fare un lavoro chiaro e dettagliato, ricorda di inserire tutte le informazioni che possono essere rilevanti per chi deve acquistare:

  • foto dell’articolo,
  • dimensioni o taglie,
  • varianti di colore,
  • quantità disponibili,
  • prezzo di vendita,
  • promo e codici sconto,
  • costo della spedizione,
  • articoli correlati,
  • recensioni di altri clienti.

Utilizza Google Business per far crescere la tua attività

Se, oltre ad avere un ecommerce, hai anche una sede fisica, uno store in cui vendi i tuoi prodotti, Google Business potrebbe aiutarti ad essere raggiunto più facilmente. Questa piattaforma è una sorta di vetrina virtuale per le attività fisiche, in cui puoi mostrare sconti, offerte e novità.

Qui, puoi creare una scheda per la tua attività, inserendo:

  • nome dell’azienda;
  • numero di telefono;
  • indirizzo;
  • email;
  • orari di apertura e chiusura,
  • settore di attività.

Il tuo ecommerce, con i giusti trucchi, può arrivare ad avere migliaia di visualizzazioni, perché il web è così grande da dare spazio a tutti, ma può essere anche così dispersivo, se non sei in grado di emergere, da farti cadere nel dimenticatoio. L’aggiornamento è importante, così come è importante proporre novità, anche attraverso l’email marketing, che arriva diretta al cliente, e che stuzzica il suo appetito con codici sconto creati appositamente per lui. Con questo sistema, puoi tenere aggiornati i vecchi clienti sulle ultimissime offerte e attirarne di nuovi, attraverso la pianificazione di campagne di newsletter commerciali.

Trucchi e soluzioni per promuovere un ecommerce online

Promuovere un e-commerce online non è facile, soprattutto in un mercato sempre più competitivo. Ci sono molti fattori da considerare, come la visibilità, la fidelizzazione dei clienti e la conversione delle visite in vendite effettive. Tuttavia, ci sono alcuni trucchi che puoi utilizzare per promuovere il tuo e-commerce e raggiungere il successo. Ecco alcune idee e soluzioni:

  • Offrire sconti e promozioni: I clienti amano i prezzi convenienti e le offerte speciali. Offrire sconti e promozioni occasionali è un ottimo modo per attirare nuovi clienti e fidelizzare quelli esistenti.
  • Utilizzare il remarketing: Il remarketing consiste nel mostrare annunci pubblicitari mirati a chi ha già visitato il tuo sito web o ha interagito con il tuo e-commerce in passato. Questa strategia può aiutarti a convertire i visitatori in clienti effettivi.
  • Utilizzare la SEO: La SEO (Search Engine Optimization) consiste nell’ottimizzare il tuo sito web per i motori di ricerca. Questa strategia può aiutarti a posizionarti tra i primi risultati su Google e attirare traffico organico al tuo sito web.
  • Utilizzare le recensioni dei clienti: Le recensioni positive dei clienti possono essere un’ottima forma di pubblicità per il tuo e-commerce. Assicurati di raccogliere e pubblicare le recensioni dei clienti sul tuo sito web e sui social media.
  • Collaborare con influencer: Collaborare con influencer può aiutarti a raggiungere un pubblico più ampio e attirare nuovi clienti al tuo e-commerce. Cerca influencer che si rivolgono al tuo target di riferimento e che possano promuovere i tuoi prodotti in modo autentico e convincente.
  • Creare una newsletter: Una newsletter è un ottimo modo per mantenere i tuoi clienti informati sulle tue ultime novità, offerte e promozioni. Puoi utilizzare una piattaforma di email marketing per creare e inviare la tua newsletter in modo professionale.
  • Utilizzare il PPC: Il PPC (Pay Per Click) consiste nel creare annunci pubblicitari che vengono visualizzati su Google e sui social media. Pagherai solo quando un utente clicca sul tuo annuncio. Questa strategia può aiutarti a raggiungere un pubblico più ampio e ad aumentare le vendite.
  • Creare video tutorial: I video tutorial sono un ottimo modo per mostrare i tuoi prodotti in azione e per spiegare come utilizzarli al meglio. Puoi pubblicare i tuoi video su YouTube e sui social media per aumentare la visibilità del tuo e-commerce.
  • Partecipare a eventi e fiere: Partecipare a eventi e fiere del settore può aiutarti a promuovere il tuo e-commerce e a connetterti con potenziali clienti e partner. Assicurati di avere un allestimento accattivante e di portare con te campioni dei tuoi prodotti.
  • Utilizzare il retargeting: Il retargeting consiste nel mostrare annunci pubblicitari a utenti che hanno già interagito con il tuo sito web o con il tuo e-commerce in passato. Questa strategia può aiutarti a convertire i visitatori in clienti effettivi e ad aumentare le vendite.

Chiedi ulteriori informazioni al nostro Chatbot. (abbi pazienza se non risponde correttamente, a volte è un poco pigro…)

Dubbi? Domande?Chiedimi ORA

Scopri come posso aiutarti
e far crescere la tua attività

Abbi pazienza se qualcosa non funziona correttamente, è ancora  sperimentale…