Agenzie Seo all’estero: come lavorano negli States

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Share on whatsapp
web agency usa
web agency usa

Parleremo di:

Ho avuto la fortuna, e l’opportunità, di poter collaborare con Web Agency americane, per poter comprendere come lavorano e su quali strategie si basano per poter raggiungere i propri obiettivi. Vediamo, in sintesi, di capire come operano:

web agency usa
Come lavorano le Agenzie Seo negli Stati Uniti

  • il  90% del lavoro è basato essenzialmente sulla local seo. “Local” si intende anche per quartiere e per zona, per poter fornire servizi più geolocalizzati possibile. Le attività commerciali puntano essenzialmente alla geolocalizzazione, i clienti sembrano a volte meno rompiscatole di quelli italiani, ma vogliono vedere ovviamente i risultati!
  • My Business Profile è fondamentale, viene dedicato molto tempo all’ottimizzazione del profilo, alla pubblicazione dei post, alla gestione dei contatti. La brand autority è fondamentale!
  • Gli sviluppatori lavorano per automatizzare ogni singolo flusso, dal monitoraggio delle visite alla link building, ai posizionamenti. Usano software proprietari, che devono essere spesso aggiornati ed ottimizzati da loro quasi quotidianamente. Utilizzano Ahrefs, Semrush, Similarweb ecc ma preferiscono tool proprietari. Hanno delle convenzioni con le università e possono assumere per brevi periodi alcuni studenti che sviluppano tool specifici in Php, Python ecc.. Gli sviluppatori lavorano sul posizionamento “vocale” e sulla visual search; si lavora anche molto su Google Shopping e sul posizionamento dei prodotti. Una sezione punta allo sviluppo di tool per Youtube Seo.
  • Si lavora sull’advertising solo se i clienti possono spendere cifre molto alte (superiori ai 1000 dollari al giorno). Anche per l’advertising utilizzano sistemi di monitoraggio dei risultati molto avanzati.
  • Utilizzano le API di servizi AI per la scrittura di contenuti, e software per la pubblicazione automatica su moltissimi siti, o anche testate giornalistiche, sia di loro proprietà, sia di soggetti terzi con i quali hanno stretto partnership. Bastano pochi click e vengono creati, e programmati, anche centinaia di articoli.
  • Si lavora davvero tanto, ci sono pause e momenti di svago, ma il lavoro è intenso e continuo (9-18.00). Ci sono delle pause dove si può fare di tutto, anche dedicarsi un poco ai videogames o alla lettura. Più di un’ora al giorno viene dedicata alla formazione o a discutere delle novità del momento.
  • Hanno specializzazioni verticali nei lavori: c’è sempre almeno uno strategist, un responsabile amministrativo, un developer, un advertising e social ecc.. Il frontend dei clienti viene curato da una sola persona, più carismatica e conosciuta. L’ambiente di lavoro è molto “orizzontale”: non ci sono megadirettori, si lavora su un unico ambiente spalla a spalla.
  • I colleghi europei sono visti come burocrati e farraginosi, che devono lavorare con un mercato pieno di mille difficoltà ed impedimenti (leggasi: questione garante – Google Analytics). Qui si punta diretto al business e ai risultati, le cifre da listino sono molto più alte di quelle legate al mercato italiano.
  • Utilizzano dei sistemi di crescita sui social semi automatici, grazie a partnership con altre pagine Facebook ad alto traffico. A volte i testi vengono creati con AI e pubblicati automaticamente ad orari specifici.
  • Quando devono creare nuovi siti, utilizzano un  template con design abbastanza simile e molto spartano, velocissimo. Si punta diretti ai contatti, telefono ecc. Molti spesso sui siti statici preferiscono usare degli HTML creati da loro, che modificano in base al cliente. Lato sviluppo WordPress e gestione  plugin non sono così esperti ed evoluti come mi aspettavo.

Contattaci
ORA!

contattaci ora!

Realizzazione portali innovativi 

Posizionamento organico

Advertising e Conversioni